venerdì, 24 novembre, 2017
Ultime News
CONTINUA IL CINEFORUM DELLA FESTA DEI FOLLI RISTOCLUB

CONTINUA IL CINEFORUM DELLA FESTA DEI FOLLI RISTOCLUB

giovedì 27 marzo 2014, la festa dei folli ristobistrò culturale
Prima Nazionale
I fratelli Karamazov
continuano gli appuntamenti del cineforum
PRIMO PIANO: Sì! Il dibattito sì!

La sperimentale e coinvolgente rilettura dell’omonima opera di Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov, magistralmente interpretata dai più importanti attori teatrali di Praga, Varsavia e Cracovia, sarà proiettata Giovedì 27 marzo 2014 alle ore 20.00, in Prima Nazionale al ristobistrò culturale ARCI la festa dei folli.
La personale versione de I fratelli Karamazov, del regista ceco Petr Zelenka è una messa in scena teatrale ambientata in un’immensa acciaieria nel quartiere polacco di Nowa Huta a Cracovia, simbolo del socialismo e di un passato industriale ormai perduto.
“Durante l’esperienza di Karamazovi – dichiara Zelenka – mi sono interessato al tema della responsabilità intellettuale. Cosa accade quando qualcuno uccide una persona in nome degli ideali che abbiamo costruito? Siamo noi i responsabili? Per dirla in parole più semplici: una persona intelligente è colpevole del comportamento di un idiota?”
La macchina da presa si muove lentamente da un attore all’altro, permettendo allo spettatore di diventare parte integrante dello spettacolo. La vita reale e le vicende dei Karamazov si intrecciano in un’unica trama fitta: così come accade agli operai dell’acciaieria.
Il film arriva in Italia e, quindi, nella sala off ARCI/UCCA la festa dei folli, soltanto dopo sei anni grazie a Distribuzione Indipendente, rete distributiva a kilometro zero, circuito innovativo ed ecosostenibile.
I fratelli Karamazov si è aggiudicato una Menzione Speciale della Giuria e il Premio Fipresci al 43° Karlovy Vary International Film Festival, e due Czech Lion (Miglior Regia e Miglior Film). Agli Oscar del 2008 è stato presentato ufficialmente dalla Repubblica Ceca come Miglior Film in Lingua Straniera. Attualmente è in corsa ai David di Donatello come Miglior Film Straniero.
Il ristobistrò culturale la festa dei folli, con la proiezione de I fratelli Karamazov, inaugura un modo “differente” di vedere il film: comodamente al tavolo sorseggiando un buon bicchiere di vino e cenare, dopo la proiezione, con prodotti a kilometro zero e quelli di Libera Terra.

 

Commenti chiusi.